Lunedì, 20 Nov 2017
 
 
 
L'evoluzione

1988
L'evoluzione produttiva della CLC continuò progressivamente.
Negli anni '70 e '80 dalle vasche cilindriche si era passati gradualmente alle vasche parallelepipede, più funzionali in termini di ingombri e capacità.
L'azienda, inoltre, si specializzò anche nella costruzione di prefabbricati ad hoc, di dimensioni e proporzioni legate ad usi e necessità specifici.
Se le dimensioni dei manufatti aumentarono, le esigenze degli spazi di lavoro crebbero di conseguenza.
Nel 1988 venne realizzato un nuovo capannone per consentire di organizzare al coperto tutte le fasi di produzione, ottimizzandole a livello di tempi.



Dagli '80 ai '90 L'approccio commerciale
La crescita della CLC nel tempo ha riguardato non solo l'evoluzione dei prodotti e la competenza che la continuità sul lavoro offre, ma nache l'approccio al mercato.
Fin dagli anni '70 l'incontro con il cliente è passato attraverso un'informazione sempre più dettagliata: non solo la gamma di manufatti CLC si era ampliata, ma era più chiara l'esigenza di offrire dettagli tecnici su cui il cliente potesse meglio individuare il servizio da richiedere.
I primi depliant in bianco e nero stampati con clichè tipografici diventarono ben presto accativanti opuscoli a colori stampati con tecnica litografica, corredati da immagini esemplificative ed esaurienti informazioni tecniche.
Era il contatto personale, tuttavia, che consentiva a CLC di offrire al cliente un servizio realmente su misura, un elemento di umanità ancora oggi alla bse della produzione CLC al fine di garantire una finitura accurata e di alta qualità.



CLC L'oggi figlio di ieri
Oggi, negli anni 2000, il ciclo di produzione CLC, pur essendo organizzato su processi collaudati, è diverso dalla produzione in serie: nella logica della prefabbricazione ogni singolo manufatto viene progettato tenendo conto di fattori standard, ma dimensionato e realizzato in modo da assicurarne sempre la specificità rispetto alle esigenze.
La gamma di forme e dimensioni realizzabili è limitata esclusivamente dalle norme che regolano i trasporti su strada: vani interni a tenuta, aperture, botole e finestrature, smussi e tramezzature possono essere realizzati in base alle specifiche richieste dal Cliente.
Ogni giorno i mezzi di sollevamento e movimentazione depositano nell'ampio piazzale le vasche assemblate.
Qui viene completata la rifinitura: vetrificazione delle superfici esterne, installazione di botole, sportelli ed accessori in nome di quella funzionalità che è parte essenziale del processo produttivo di qualità.